Home page
 
 
San Francesco Antonio Fasani Santo
 
San Francesco Antonio Fasani- Il santo di Lucera


   
 
Lucera: brevi cenni storici
 
DA VEDERE
L'anfiteatro romano
La Fortezza Svevo-Angioina
Il Museo "Fiorelli"
La Cattedrale
Chiesa di San Francesco
San Francesco Antonio Fasani
 
ACQUISTI
Cosa comprare a Lucera
Il vino e le Cantine
 
MEZZI DI TRASPORTO
Come arrivare a Lucera
Mezzi di trasporto a Lucera
 
CURIOSITA'
I "Cicatill": come si fanno
 
 
 
LUCERA NEL 1680
Lucera foto storica
 
LUCERA NEL 1813
Lucera nel 1813
 
 
 
LE CANTINE DI LUCERA
Vino e cantine a Lucera
 
 
 
 
San Francesco Antonio Fasani è una figura fondamentale della memoria storica e religiosa di Lucera.

Il culto tributato al Padre Maestro nella sua città fa i luoghi della sua vita meta di devoti pellegrinaggi.

Nacque il 6 agosto 1681 in una delle zone più povere della città, in una casa non lontana dal suo santuario e ancora oggi visitabile e adibita a luogo di culto.

Espresse sin da subito un singolare esempio di virtù cristiana, di solidarietà per il prossimo, di amore per gli “ultimi” ed una intensa spiritualità, con predilezione per povertà, rinunzia e preghiera.



Indossò presto l’abito francescano dei Minori conventuali del locale convento annesso alla Chiesa di San Francesco.

Visse per gran parte della sua vita nella città natale, ove per tutti i suoi concittadini era ed è il Padre Maestro, non solo per la sua vasta formazione teologica e per gli importanti scritti mariologici che ha lasciato, ma soprattutto per il suo alto magistero spirituale.

Devotissimo della Madonna, egli fu luce rifulgente per i suoi contemporanei, valentissimo predicatore e scrittore di opere di intensa spiritualità religiosa.

Morì la notte del 29 novembre 1742.

Fu beatificato nel 1951 da Pio XII e canonizzato nel 1986 da Giovanni Paolo II il quale pregò l’anno seguente davanti alle sue spoglie custodite sotto l’altare maggiore del santuario a lui dedicato, dal 2012 elevato anche a basilica minore.
   
  L'altare maggiore della Basilica