NEWS
Notizie dal mondo immobiliare, rassegna stampa e iniziative




feedbackfeedback



Gagliardi Immobiliare Renzo Piano: fare castelli di sabbia aiuta a pensare come un bambino Diece il famoso architetto: "Ho quattro figli: il più anziano ha cinquant'anni e il più giovane sedici, quindi ho avuto modo di costruire castelli di sabbia per moltissimo tempo. Non c'è un limite d'età - puoi divertirti a farli indipendentemente dagli anni che hai. Ti aiutano a tornare a pensare come un bambino".
Gagliardi Immobiliare Giorgio Borsetti: "Avevo deciso di vender casa già da più di due anni...ma senza successo" Un nostro concittadino, ora trasferito per lavoro a Modena, ci ha inviato la sua recensione: "Grazie alla loro professionalità e dedizione sono riusciti a vendere il mio immobile in meno di una settimana. Posso sul serio considerarli amici".
Gagliardi Immobiliare IMU e TASI: i trucchi per pagare meno Mentre a Caltanissetta c'è chi regala la casa di proprietà per non pagare le tasse, sono diversi i trucchi adottati dagli italiani - nel rispetto della legge – per dribblare (o ridurre al minimo) l'impatto delle imposte locali. Ecco alcuni dei trucchi più utilizzati per pagare meno.
Gagliardi Immobiliare Immobili? E' tempo di valutazioni Richiedere una consulenza immobiliare gratuita per la propria abitazione può essere d'aiuto se si è interessati a mettere in vendita o in locazione un immobile.
Gagliardi Immobiliare Questa sera Franco Arminio alla “Cremeria Letteraria” Nuovo appuntamento con la cultura questa sera in Piazza Duomo: protagonista il poeta e scrittore Franco Arminio. L’evento è organizzato da Cremeria Letteraria con la collaborazione di GAGLIARDI IMMOBILIARE presso la Cremeria al Duomo, in Piazza Duomo n. 18. Una serata d’autore dal titolo “A che punto è il grano”.
Pag 18 di 36 - <<11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 >>

Palazzo i 4 Archi. Parla Danilo Tatta



Manca un giorno all’Open House organizzata da Gagliardi Immobiliare in via Vittorio Veneto per visionare il nuovo immobile, e abbiamo ritenuto opportuno incontrare chi questo palazzo l’ha pensato, voluto e costruito, Danilo Tatta.

Domanda: signor Tatta, possiamo dire che ci siamo?

Si, con soddisfazione posso dire di si, la consegna degli appartamenti è prevista per ottobre. Non manca molto. In questi giorni stiamo ultimando le rifiniture delle aree comuni dell’edificio, le scale, gli ascensori, le porte blindate. Abbiamo rispettato le tempistiche promesse senza problemi.

Domanda: deve essere una grande soddisfazione per lei, vista la tradizione di famiglia nel campo edilizio

Si, è con orgoglio che ho fatto mio il motto “tradizione, stile e modernità”. Tradizione perché ho seguito le orme di mio nonno Giovanni Di Carlo, 50 anni di esperienza in questo campo. Ricordo ancora quando da bambino ho iniziato a seguirlo sui cantieri di mezza Italia. Lo considero da sempre il mio mentore e mi ha fatto molto piacere guardarlo girare nel cantiere e vedere i suoi occhi che brillavano vedendo la costruzione crescere.
Tradizione di famiglia quindi ma anche stile e modernità. Mi piace il bello, tengo molto all’estetica e queste caratteristiche traspaiono in tutti gli appartamenti del nuovo edificio in via Veneto. Ho privilegiato la zona living che poi è diventato il luogo dove la famiglia sta insieme, dove trascorre la maggior parte del tempo. Ho cercato di mettere il massimo in ogni appartamento, per far spendere il meno possibile agli acquirenti in differenze da installare successivamente all’acquisto. Il top di gamma.

Domanda: a cosa si riferisce in particolare? Abbiamo già letto delle caratteristiche dell’immobile così come ci sono state illustrate dall’architetto Marino.

Potrei fare un elenco interminabile di soluzioni tecniche che abbiamo adottato nell’edificio ma mi dilungherei troppo. Dagli impianti di riscaldamento a pavimento, agli infissi esterni con vetri 4 stagioni con all’interno gas Argon per l’abbattimento della rumorosità e del caldo/freddo,di cui già si è parlato, e altro ancora.
Io vado, invece, particolarmente fiero della domotica che regola gli appartamenti. Dalle tapparelle elettriche al riscaldamento, è tutto computerizzato e regolabile anche via app. Gli appartamenti sono anche dotati della tecnologia dei 4 carichi. Se l’utente sta consumando troppa energia, non scatta più il contatore lasciando al buio l’immobile, ma intelligentemente vengono preservate alcune linee elettriche fondamentali della casa, ad esempio frigorifero, luci, forno, comunque a scelta dell’utente.
Un passo avanti in tutto, direi.

Domanda: degli appartamenti ormai sappiamo un po’ tutto, cosa resta da dire?

Vi voglio svelare un segreto, ho deciso di chiamare la costruzione “Palazzo 4 archi”, in onore della tradizione e dell’arco di Porta Troia che è stato ripreso come stile della facciata.
Vi aspetto all’Open House che si terrà giovedi 19 luglio tra le 18 e le 20.



18/07/2018