NEWS
Notizie dal mondo immobiliare, rassegna stampa e iniziative




feedbackfeedback



Gagliardi Immobiliare Due aziende lucerine unite per diffondere le eccellenze del nostro territorio Apre “Laposta”, il nuovo negozio di specialità alimentari, dedicato esclusivamente alle eccellenze del territorio. A firmarlo, due importanti nomi della piccola trasformazione agricola e casearia di Capitanata, l’Agricola Paglione e l'Azienda Carrino, di Lucera. Mozzarelle di bufala e formaggi pecorini prodotti dalla famiglia Carrino, sino ai gustosi pomodori, le olive, l’olio extravergine e i vini, tutti prodotti in bio, da Agricola Paglione.
Gagliardi Immobiliare LUCERA: Apre il caffè BarMar Inaugura la Caffetteria di Umberto Salinno in viale Dante n. 27 a Lucera.
Gagliardi Immobiliare Sconto del 25% sull’Imu per chi affitta con un contratto a canone concordato In dirittura d’arrivo l’emendamento alla Legge di Stabilità 2016 che prevederebbe uno sconto del 25% sull’Imu per le case date in locazione con un contratto di affitto a canone concordato.
Gagliardi Immobiliare Il Natale è di casa.... Manca poco più di un mese alle festività natalizie ma siamo già pronti ad accogliervi in un ambiente di armonioso....
Gagliardi Immobiliare F.I.M.A.A. e Gagliardi Immobiliare insieme dal 2006 Dal 2006 Gagliardi Immobiliare è socia della Federazione Italiana Mediatori Agenti d'Affari, la più grande Associazione del settore dell'intermediazione in Italia fondata nel 1956.
Pag 7 di 27 - 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 >>

Il Senato dice no alla cedolare secca per i locali commerciali. Confedilizia Foggia «Un’occasione persa dal territorio»



La Commissione Bilancio del Senato non ha introdotto la cedolare secca sugli affitti dei locali commerciali. Nonostante l’impegno assunto da Parlamento e Governo con le risoluzioni sulla nota di aggiornamento al Def, il Senato non ha introdotto neanche una versione limitata della cedolare secca sugli affitti dei locali commerciali.
Inoltre, la cedolare per le locazioni abitative a canone calmierato è stata confermata per soli due anni. «È un'occasione persa», dichiara Alessandra Granata, avvocato di Confedilizia Foggia. «Considerato che quei contratti durano cinque anni, vuol dire svuotare di significato la proroga, a danno degli inquilini, posto che la maggior parte dei proprietari riterrà più conveniente, in assenza di certezze, scegliere i contratti a canone libero».
Si è rinunciato a dare un segnale di fiducia al settore immobiliare, l’unico che- certifica l’Istat- manca alla ripresa economica. Un settore che avrebbe bisogno di uno shock fiscale esattamente opposto a quello iniziato nel 2012, ma che con questa legge di bilancio poteva almeno essere interessato da interventi mirati.



04/12/2017