NEWS
Notizie dal mondo immobiliare, rassegna stampa e iniziative




feedbackfeedback



Gagliardi Immobiliare WhatsApp in aiuto dei condomini grazie alle IENE Le Iene, la seguitissima trasmissione di Italia 1, dedica un servizio ad un gruppo di condomini di Sesto San Giovanni che hanno creato un gruppo su WhatsApp per prevenire i furti nel proprio palazzo. Utilizzano l’applicazione del cellulare per avvertire tutti gli abitanti dello stabile in caso di rumori sospetti.
Gagliardi Immobiliare Gagliardi Immobiliare e la Pro Loco: un 2015 pieno di attività Anche quest’anno l’agenzia Gagliardi sostiene l’azione della Pro Loco della nostra città. “Una goccia non fa nulla da sola. Tante gocce formano il mare” recita un vecchio adagio. E proprio questa è la parola chiave della Pro Loco di Lucera che inaugura l’anno sociale 2015 con un programma pieno di attività.
Gagliardi Immobiliare Quello che i lucerini non vogliono in una casa. Un vicino terribile e una vista orrenda possono ostacolare una vendita.
Il prezzo è sicuramente la molla che spinge all’acquisto ma non è l’unico particolare importante: ecco le principali caratteristiche negative di un immobile secondo i lucerini che cercano casa.
Gagliardi Immobiliare Un calendario per ricordare la convenzione ONU dei diritti dell’infanzia Gagliardi Immobiliare sposa l’iniziativa dell’Istituto comprensivo “Bozzini-Fasani” di Lucera che con un calendario da’ voce alla “Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza”.
Gagliardi Immobiliare Ristrutturazioni edilizie? Risparmio energetico? Online le guide aggiornata dell’Agenzia delle Entrate L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato le nuove guide sulle agevolazioni fiscali rivolte a chi deve effettuare lavori di ristrutturazione edilizia e chi interventi di risparmio energetico. Le pubblicazioni recepiscono le ultime novità introdotte dalla legge di stabilità.
Pag 11 di 26 - <<11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 >>

Giuseppe Aufiero: "Storia della Conservatoria dei registri immobiliari di Lucera"

Gagliardi Immobiliare

L’Ufficio di Lucera venne aperto il 01 Aprile del 1809 (di sabato) alla presenza dell’allora Sindaco Onofrio Bonghi, dei decurioni del Comune e le autorità militari, con nomina a “Primo Conservatore” dell’avvocato lucerino Francesco Paolo Cassitto, padre del futuro primo senatore di Capitanata, Raffaele Cassitto.
La Conservatoria di Lucera per la sua vasta giurisdizione era di prima classe e la quindicesima di tutto il regno.
Con la nascita del Regno d’Italia (17 marzo 1861), l’Ufficio cambia la propria denominazione da “Conservazione a Conservatoria”, mantenendo intatte tutte le sue competenze. Bisogna attendere almeno un quinquennio (1866) per trovare atti con il sigillo di S.M. Vittorio Emanuele II°.
Della sua sede iniziale non si conosce esattamente l’ubicazione, anche se, nei locali dei frati minori conventuali (attuale piazza Tribunali), si ipotizza la presenza della nostra Conservatoria associata con l’archivio e la camera notarile.
Da fonte certa storica nel 1888, la Conservatoria era situata in corso Garibaldi al n.27 presso il palazzo De Peppo ora degli eredi del defunto Notaio Vincenzo Grasso, in seguito, dal 1924, nei locali laterali della Chiesa del Carmine. Dal 07.01.1971 in Via Maria De Peppo Serena n. 44.
Il 26 luglio 2012 è stata spostata nella nuova sede di via Vincenzo Scarano 145.
L’archivio della Conservatoria, composto da titoli e note, è uno scrigno prezioso, ricco di istrumenti, testamenti, convenzioni matrimoniali e tant’altro, non solo della città di Lucera ma di tutta la provincia di Foggia.
I fascicoli più antichi risalgono al 1866 dove si può apprezzare ed ammirare la maestria calligrafa pregevolissima dei “Notari”.
Si spera che questo Ufficio, con il suo immenso patrimonio, possa essere mantenuto a disposizione di tutta la collettività almeno per altri 200 anni.

Giuseppe AUFIERO



28/10/2017