NEWS
Notizie dal mondo immobiliare, rassegna stampa e iniziative




feedbackfeedback



Gagliardi Immobiliare Acquisto prima casa? Ne parliamo con il Notaio Orfina Scrocco Ho incontrato il Notaio Orfina Scrocco di Lucera e ho riscontrato che effettivamente è percepito un sensibile aumento delle compravendite nel nostro territorio dovuto ai bassi tassi dei mutui e alla discesa del prezzo degli immobili dovuto alla crisi economica. Da questo incontro è nato il desiderio di approfondire alcune tematiche che hanno applicazione e conseguenze nella nostra vita di tutti i giorni, come la tematica delle Agevolazioni prima casa per le coppie, e non solo, che si accingono a comprare casa, il testamento, la donazione e tanti altri.
Gagliardi Immobiliare Antonio Lembo…alla scoperta di Cremeria Letteraria Continua il mio percorso alla scoperta di Lucera, fatta di monumenti e chiese ma anche di persone, associazioni, attività commerciali e aziende. Quest’oggi mi sono fermato dalla Cremeria al Duomo a Lucera dove, a cadenza settimanale, si svolgono le attività della "Cremeria Letteraria", serate in cui si svolgono incontri con scrittori.
Gagliardi Immobiliare Tante le iniziative programmate per l'anno in corso Siamo ormai entrati da tre mesi nel 2019 ed è arrivato il momento come ogni anno di fare il punto della situazione, svelando quelle che saranno le novità dell’agenzia immobiliare Gagliardi durante il corso dell’anno in corso.
Gagliardi Immobiliare Antonio Lembo: alla scoperta di Lucera e dei lucerini Da oggi voglio iniziare un percorso di conoscenza della mia città attraverso la sua storia ma soprattutto le sue persone, le sue attività commerciali e le sue aziende. Come prima tappa di questo mio “viaggio” mi sono fermato da Abaco Arredamenti a Lucera in via Napoleone Battaglia, 83. E qui ho conosciuto Claudio Desisto, 34 anni, titolare dell’attività commerciale che si occupa di arredamenti, illuminazione e complementi di arredo.
Gagliardi Immobiliare Agenzia Entrate: compravendite + 9,3 % Mercato immobiliare in forte crescita nel quarto trimestre del 2018. Nel periodo ottobre – dicembre, secondo l’Osservatorio del mercato immobiliare (OMI) tenuto dall’Agenzia delle Entrate, le compravendite delle abitazioni sono state 167.068.
Pag 8 di 34 - 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 >>

Locazioni: pagamenti in contanti autorizzati fino a 3000,00 Euro

Gagliardi Immobiliare

Si innalza il limite massimo del pagamento in contante per i canoni dei contratti di locazione. Si passa da 999,99 a 2999,99 euro. La novità è contenuta nella Legge di Stabilità del 2016. D'ora in poi si potrà tornare ad usare il cash per cifre che non superino i 3000,00 euro, senza il rischio di sanzioni amministrative.

Patrizia Del Pidio per www.investireoggi.it

Con la legge di Stabilità 2016 sono state introdotte novità per quel che riguarda il pagamento in contanti dei canoni di affitto.

Nella normativa previgente era previsto che dal 1 gennaio 2014 i pagamenti dei canoni dei contratti di locazione di unità abitative, dovevano essere pagati, indipendentemente dall’importo, obbligatoriamente in modalità tracciabili.

Era esclusa, quindi, la possibilità dell’uso del contante. Il Ministero dell’Economia, però, affermava che tale disposizione andava in contrasto con la normativa antiriciclaggio che fissava i limiti per i pagamenti in contanti a euro 999,99. Lasciando intatto il carattere generale dell’articolo 49 del decreto legislativo 2013 del 2007, si è stabilito che le transazioni in contante tra locatore e conduttore potevano avvenire anche tramite prova documentale.

Nella normativa attuale, introdotta dalla Legge di Stabilità 2016, legge 208 del 2015, si stabilisce, invece, che dal 1 gennaio 2016 si innalza il limite massimo del pagamento in contante per i canoni dei contratti di locazione da 999,99 a 2999,99 euro, adattando i pagamenti degli affitti alla normativa antiriciclaggio. Tale limite, è bene sottolineare, si riferisce in ogni caso alle locazioni di unità immobiliari ad uso abitativo.

Al contrario di quanto stabilito fino ad ora, però, si introduce che tale norma riguardi anche i contratti di locazione destinati ad uso commerciale, quali negozi, magazzini, capannoni ed uffici.

Per i canoni di locazione di importo superiore ai 3mila euro, rimane l’obbligo di ricorrere, per i pagamenti, a strumenti di pagamento tracciabile.



12/02/2016