NEWS
Notizie dal mondo immobiliare, rassegna stampa e iniziative




feedbackfeedback



Gagliardi Immobiliare Gagliardi: venduto appartamento in via Vecchione Una veranda con un affaccio tra i più spettacolari e suggestivi di Lucera, con vista che spazia dal Gargano alla Majella. Questa è l'emozione che ci ha sempre suscitato sostare qualche minuto sulla grande veranda con affaccio sull'arco di Porta Foggia di questo appartamento compravenduto grazie alla mediazione di Gagliardi Immobiliare.
Gagliardi Immobiliare Michele Baldassarro: vi presento uno splendido appartamento in via Po Un bellissimo appartamento al 2° piano, pieno di luce e con un ampio box. Cosa volere di più?
Gagliardi Immobiliare Dott.ssa Mydia Susanna: la cedolare secca sulle locazioni commerciali Da qualche mese è diventata realtà la Cedolare secca per i locali commerciali. Antonio Lembo, consulente Gagliardi Immobiliare ne parla con la dottoressa Mydia Susanna, commercialista in Lucera.
Gagliardi Immobiliare Gagliardi immobiliare: venduto appartamento in via Gioberti Splendido appartamento quello venduto ieri in via Gioberti nel quartiere di Porta San Severo a Lucera. Posto al secondo piano si caratterizza per le ampie camere e soprattutto la luminosità.
Gagliardi Immobiliare Lucera: domani inaugura lo store Domani 11 aprile alle ore 10.00 in Piazza del Popolo a Lucera aprirà "8 Marzo", uno store di abbigliamento di 330 mq. Noi di Gagliardi Immobiliare ve ne avevamo parlato in anteprima qualche tempo fa quando fittammo il locale, ma ormai è giunto il momento di aprire nuovamente al pubblico questo grande spazio commerciale.
Pag 6 di 34 - 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 >>

Locazioni: pagamenti in contanti autorizzati fino a 3000,00 Euro

Gagliardi Immobiliare

Si innalza il limite massimo del pagamento in contante per i canoni dei contratti di locazione. Si passa da 999,99 a 2999,99 euro. La novità è contenuta nella Legge di Stabilità del 2016. D'ora in poi si potrà tornare ad usare il cash per cifre che non superino i 3000,00 euro, senza il rischio di sanzioni amministrative.

Patrizia Del Pidio per www.investireoggi.it

Con la legge di Stabilità 2016 sono state introdotte novità per quel che riguarda il pagamento in contanti dei canoni di affitto.

Nella normativa previgente era previsto che dal 1 gennaio 2014 i pagamenti dei canoni dei contratti di locazione di unità abitative, dovevano essere pagati, indipendentemente dall’importo, obbligatoriamente in modalità tracciabili.

Era esclusa, quindi, la possibilità dell’uso del contante. Il Ministero dell’Economia, però, affermava che tale disposizione andava in contrasto con la normativa antiriciclaggio che fissava i limiti per i pagamenti in contanti a euro 999,99. Lasciando intatto il carattere generale dell’articolo 49 del decreto legislativo 2013 del 2007, si è stabilito che le transazioni in contante tra locatore e conduttore potevano avvenire anche tramite prova documentale.

Nella normativa attuale, introdotta dalla Legge di Stabilità 2016, legge 208 del 2015, si stabilisce, invece, che dal 1 gennaio 2016 si innalza il limite massimo del pagamento in contante per i canoni dei contratti di locazione da 999,99 a 2999,99 euro, adattando i pagamenti degli affitti alla normativa antiriciclaggio. Tale limite, è bene sottolineare, si riferisce in ogni caso alle locazioni di unità immobiliari ad uso abitativo.

Al contrario di quanto stabilito fino ad ora, però, si introduce che tale norma riguardi anche i contratti di locazione destinati ad uso commerciale, quali negozi, magazzini, capannoni ed uffici.

Per i canoni di locazione di importo superiore ai 3mila euro, rimane l’obbligo di ricorrere, per i pagamenti, a strumenti di pagamento tracciabile.



12/02/2016