NEWS
Notizie dal mondo immobiliare, rassegna stampa e iniziative




feedbackfeedback



Gagliardi Immobiliare Architetto Altobelli: il rumore negli edifici si può vincere La maggior parte dei contrasti che nascono in un edificio sono dovuti al RUMORE. Rumore di scarpe, gioco di bambini, rumore nelle ore notturne che esaspera la vita di chi abita al piano inferiore. Antonio Lembo dell'agenzia immobiliare Gagliardi ha incontrato l'architetto Carmine Altobelli di Lucera per capire se esistano mezzi per combattere i rumori all'interno degli edifici.
Gagliardi Immobiliare Via Amendola: venduta soluzione indipendente Compravenduta una soluzione indipendente con terrazzo in centro storico, completamente ristrutturata.
Gagliardi Immobiliare Splendido appartamento in via Giovanni XXIII In via Giovanni XXIII venduto uno splendido appartamento al 1° piano di 120 mq. Posto a Porta Foggia, il quartiere più vivo commercialmente di Lucera, l'appartamento è sito in una palazzina semi-indipendente composta da soltanto due unità immobiliari.
Gagliardi Immobiliare Andrea Postorino: Never give up, non mollare mai " È stata lunga, difficile, complicata ed a tratti impossibile. Ma il filosofo dice che il cavallo vincente si vede sulla lunga distanza. Ed infatti la disponibilità e la professionalità che ho riscontrato hanno permesso di gestire qualunque problematica risolvendola solo in positivo. Un grazie all’agenzia tutta.... “Never give up” non è mai stato più vero! "
Gagliardi Immobiliare Compravenduto splendido 1° piano a Porta Foggia Un appartamento di ampie dimensioni in via Giovanni XXIII composto da cucina abitabile, sala, due camere da letto, bagno e rispostiglio. Una soluzione semi indipendente in una palazzina di due sole unità immobiliari.
Pag 2 di 36 - 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 >>

Locazioni: pagamenti in contanti autorizzati fino a 3000,00 Euro

Gagliardi Immobiliare

Si innalza il limite massimo del pagamento in contante per i canoni dei contratti di locazione. Si passa da 999,99 a 2999,99 euro. La novità è contenuta nella Legge di Stabilità del 2016. D'ora in poi si potrà tornare ad usare il cash per cifre che non superino i 3000,00 euro, senza il rischio di sanzioni amministrative.

Patrizia Del Pidio per www.investireoggi.it

Con la legge di Stabilità 2016 sono state introdotte novità per quel che riguarda il pagamento in contanti dei canoni di affitto.

Nella normativa previgente era previsto che dal 1 gennaio 2014 i pagamenti dei canoni dei contratti di locazione di unità abitative, dovevano essere pagati, indipendentemente dall’importo, obbligatoriamente in modalità tracciabili.

Era esclusa, quindi, la possibilità dell’uso del contante. Il Ministero dell’Economia, però, affermava che tale disposizione andava in contrasto con la normativa antiriciclaggio che fissava i limiti per i pagamenti in contanti a euro 999,99. Lasciando intatto il carattere generale dell’articolo 49 del decreto legislativo 2013 del 2007, si è stabilito che le transazioni in contante tra locatore e conduttore potevano avvenire anche tramite prova documentale.

Nella normativa attuale, introdotta dalla Legge di Stabilità 2016, legge 208 del 2015, si stabilisce, invece, che dal 1 gennaio 2016 si innalza il limite massimo del pagamento in contante per i canoni dei contratti di locazione da 999,99 a 2999,99 euro, adattando i pagamenti degli affitti alla normativa antiriciclaggio. Tale limite, è bene sottolineare, si riferisce in ogni caso alle locazioni di unità immobiliari ad uso abitativo.

Al contrario di quanto stabilito fino ad ora, però, si introduce che tale norma riguardi anche i contratti di locazione destinati ad uso commerciale, quali negozi, magazzini, capannoni ed uffici.

Per i canoni di locazione di importo superiore ai 3mila euro, rimane l’obbligo di ricorrere, per i pagamenti, a strumenti di pagamento tracciabile.



12/02/2016