NEWS
Notizie dal mondo immobiliare, rassegna stampa e iniziative




feedbackfeedback



Gagliardi Immobiliare Antonio Lembo: anche questa è fatta !! .... Anche questa è fatta ! La spada di Damocle di un trasferimento per lavoro al Nord e la casa da vendere in poco tempo. Alla fine la soddisfazione maggiore è il rapporto che si instaura con le persone. Buona fortuna per la vostra nuova vita.
Gagliardi Immobiliare Anche a Lucera apre In via Ciliberti, di fianco al carcere, abbiamo AFFITTATO questo splendido locale angolare ad un giovanissimo imprenditore. Ho provato personalmente la lavatrice e l'asciugatrice per lavare i piumoni dopo la stagione invernale e in due ore ho riportato a casa i capi pronti per essere conservati.
Gagliardi Immobiliare Gagliardi: venduto appartamento in via Vecchione Una veranda con un affaccio tra i più spettacolari e suggestivi di Lucera, con vista che spazia dal Gargano alla Majella. Questa è l'emozione che ci ha sempre suscitato sostare qualche minuto sulla grande veranda con affaccio sull'arco di Porta Foggia di questo appartamento compravenduto grazie alla mediazione di Gagliardi Immobiliare.
Gagliardi Immobiliare Michele Baldassarro: vi presento uno splendido appartamento in via Po Un bellissimo appartamento al 2° piano, pieno di luce e con un ampio box. Cosa volere di più?
Gagliardi Immobiliare Dott.ssa Mydia Susanna: la cedolare secca sulle locazioni commerciali Da qualche mese è diventata realtà la Cedolare secca per i locali commerciali. Antonio Lembo, consulente Gagliardi Immobiliare ne parla con la dottoressa Mydia Susanna, commercialista in Lucera.
Pag 10 di 39 - 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 >>

Lucera: una città in naftalina?

Gagliardi Immobiliare

Visita la nostra Pagina Facebook

Il valore del cambiamento e dell’innovazione per la valorizzazione di un territorio.
L’esempio dello Skywalk costruito negli States dagli indiani Hualapai.

Nei primi anni 2000, gli Indiani Hualapai, pur di cercare di risolvere alcuni problemi che affliggevano la popolazione, idearono una struttura grandiosa e innovativa nel loro territorio, l'Arizona, ancora oggi considerato sacro dai nativi.

Era il 20 Marzo 2007 quando gli Hualapai videro realizzati i loro sogni: una piattaforma, completamente trasparente, da cui ammirare lo splendido scenario del Grand Canyon, da allora in poi denominato Skywalk.

A prescindere dalle considerazioni sulla natura dell'idea, geniale, di questi Indiani, bisogna valutare l'aspetto esclusivo, nel vero senso del termine, della piattaforma, delimitata in un preciso punto del Grand Canyon, che, come sappiamo, spazia in diversi territori statunitensi. Ciò significa che ora l' area in cui sorge lo Skywalk, precisamente in Arizona, costituisce una attrattiva diversa e ben più incisiva, distinguendosi nettamente rispetto alle altre zone di interesse.

E' fatto assodato infatti che da quel Marzo 2007 chiunque decida di visitare il Grand Canyon verrà attratto irresistibilmente dalla piattaforma in cristallo, che permette a chiunque di avere la sensazione di volare tra quegli scenari mozzafiato.

Tanto di cappello, quindi, all'iniziativa degli Indiani Hualapai, che hanno letteralmente 'preso' il loro territorio, già decisamente fiorente sotto il profilo del turismo, e hanno saputo dargli un'ulteriore spinta, caratterizzandolo e distinguendolo ulteriormente.

La domanda è, quindi, come mai un territorio che gode già di fama smisurata viene continuamente valorizzato, e spesso siti di valore geologico, architettonico o storico vengono invece miseramente abbandonati ai loro destini?


Visita la nostra Pagina Facebook



29/08/2015